Tutto ciò che vuoi è dall’altra parte della paura. Jack Canfield

La paura è un’emozione importantissima, ci protegge dai pericoli ma talvolta ci blocca, ci limita, ci ostacola.  Ti è mai capitato di sentirti intrappolato in una situazione? Di aver voglia di cambiare ma di non riuscire a farlo per paura del giudizio degli altri o della reazione? se la risposta è si questa ricetta… fa proprio per te!

INGREDIENTI

  • 100 g  di osservazione
  • 1 cucchiaio di razionalità
  • 1 pizzico di pensiero positivo
  • 1 o più antidoti

PREPARAZIONE

Per superare le proprie paure è importantissimo prendere tutta l’osservazione che abbiamo a disposizione e utilizzarla per cambiare prospettiva. Spesso le paure ci sembrano enormi, insormontabili, proprio perchè quando le viviamo ci sentiamo avvolti da questa fastidiosa sensazione e questo ci fa sentire piccoli e impotenti. Osservare significa identificare precisamente cosa mi fa paura! Le paure sono generiche, più specifico la paura più… la rimpicciolisco! Ad esempio “ho paura di esprimermi liberamente“, osservata attentamente, è una paura enorme, ma se inizio ad guardarla da vicino posso chiedermi: “ho paura di esprimermi con tutti?” “chi sono esattamente quelli di cui ho paura?” “cosa potrebbero fare gli altri?” “ho sempre paura del giudizio degli altri o solo in alcuni casi?”. Ricorda non ci sono paure generali, c’è sempre qualcosa che ci spaventa nello specifico. Aggiungi ora un cucchiaio di razionalità, prova cioè a pensare come se tu fossi uno scienziato che analizza questa paura, quali prove valorizzano questo tuo timore? può realmente accadere qualcosa di brutto? puoi provarlo? Mescola ora il tutto con 1 pizzico di pensiero positivo: è assai frequente che la paura ci mostra solo le ipotetiche conseguenze negative, ma c’è di più! Se riprendiamo la paura di esprimersi liberamente posso temere di essere derisa ma ci potrebbero essere persone che concordano con il mio pensiero, persone che nutrono stima nei miei confronti o anche persone indifferenti, sono possibilità diverse, non esiste solo l’ipotesi negativa! Infine unisci il tutto con l’ingrediente più importante: l’ANTIDOTO. Sebbene la paura possa essere molto forte ci sono situazioni in cui non l’hai avvertita o in cui sei riuscito a vincerla, bene partiamo da questo, cosa ti ha permesso di superare le tue paure in passato? cosa ti rende sereno? Questo è il tuo antidoto, da usare ogni volta che senti il blocco!

Ora cuoci il tutto e tienimi aggiornata: come stai affrontando le tue paure?